IndietroHomeAnteprima di stampa

News - 18/12/2017

Alta Formazione in BBT SE

News da BBT

La realizzazione di grandi opere infrastrutturali, quali la galleria ferroviaria di base del Brennero, costituisce un’occasione da cogliere per compiere attività di studio e di ricerca su aspetti tecnici, gestionali, giuridici e amministrativi, che consentano di evolvere la conoscenza nel settore dell’ingegneria delle infrastrutture.

I grandi progetti infrastrutturali devono essere utilizzati quali “campo scuola”, per i giovani e per i meno giovani, per compiere utili processi formativi ante lauream e post lauream la cui efficacia abbiamo già avuto modo di constatare in diversi casi.

Non vi è alcun dubbio, infatti, che, ove l’attività formativa si limiti al solo apprendimento teorico, anche se unito a sporadiche visite di cantiere, non potrà mai raggiungere l’efficacia caratteristica della formazione “sul campo”, erogata attraverso periodi di stage trascorsi su cantieri di rilievo, entrando a far parte di gruppi di lavoro operativi sugli stessi cantieri.

D’altra parte, anche la formazione “sul campo”, se supportata da buone basi teoriche e illuminata da  professionisti della didattica, può raggiungere risultati ancora migliori.     

E’ proprio in questo senso che la Società Galleria di Base del Brennero – Brenner Basistunnel BBT SE” promuove e incoraggia la collaborazione con Istituti Universitari di qualsiasi paese.

A partire dal 2009, BBT SE ha già siglato Accordi di collaborazione con Istituti universitari e di ricerca di Monaco di Baviera, Vienna, Leoben, Innsbruck, Bolzano, Trento, Verona, Padova, Milano, Bologna, Cagliari, Napoli, Roma, Pavia, Torino  per favorire il miglior connubio fra teoria e pratica.

Nell’ambito di tali collaborazioni, negli ultimi anni, molti sono stati gli studenti universitari o neolaureati che hanno trascorso un periodo di tirocinio presso la nostra Società di Progetto, di durata variabile tra 4 settimane e 6 mesi. Più di 30 tesi di laurea o di Master post-laurea e 4 tesi di dottorato sono state redatte da studenti di diverse nazionalità su aspetti relativi alla galleria di base del Brennero.

Dal prossimo mese di marzo partirà un nuovo master di II livello a cura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, con la collaborazione di BBT SE, intitolato “Geotecnica per le infrastrutture” (GE.INFRA).

Il master GE.INFRA mira a formare ingegneri dell’area civile altamente specializzati nel settore dell’ingegneria geotecnica, capaci di affrontare le fasi di progettazione e costruzione delle opere geotecniche di rilevanti dimensioni e complessità tipiche delle grandi infrastrutture.

Per ulteriori informazioni in allegato trovate la brochure e l'opuscolo. Potete inoltre consultare il sito internet http://www.unina.it/-/15391805-ma_icea_geotecnica-per-le-infrastrutture-ge-infra-